Il suggerimento che ti do, mio caro, è di non leggere i libri di Alice Bailey

Molte pagine sono state pubblicate dagli affiliati alle Forze Oscure, è il caso, per esempio, dei libri scritti da Alice Bailey. Nella vita quotidiana la Magia Nera si intreccia inevitabilmente con quella Bianca, e solo il discepolo attento ed esperto della Loggia Bianca è in grado di riconoscerne le falsificazioni e le distorsioni.
Perciò, tra le opere di chi collabora con le Forze Oscure, si trovano inframezzate eccellenti pagine del Signore della Luce.
Il suggerimento che ti do, mio caro, è di non leggere i libri di Alice Bailey.
Verso la fine della sua vita ha dimostrato di essere una seguace di Lucifero. All’inizio non esitò a definirsi discepola di Laden Lha, residente nel Sikkim e con mansioni nel governo locale. Noi lo conosciamo bene. Lei lo considera suo maestro e ha persino cercato di farlo passare come affiliato ai grandi esseri della Fratellanza Bianca.
Ma io affermo, definitivamente e con la massima enfasi che nessun Fratello della Fortezza Bianca ha mai collaborato con Alice Bailey. Nelle sue scuole sullo yoga lei ha usato le opere dell’ Etica Vivente. Ha asserito che molto del materiale contenuto in quei libri è stato da lei ricevuto, facendosi scudo con la scusa dell’anonimato dell’insegnamento.
I nostri collaboratori in America, Zinaida Grigorievna ed altri, erano ben consapevoli della personalità e delle attività di questa oscura donna.
La sua attività divenne estremamente pericolosa quando iniziò a proporre le profezie del suo maestro Tibetano che asseriva che saremmo andati incontro ad un periodo di prosperità come mai prima d’ ora, senza nessuna guerra all’orizzonte; ma quando al posto della prosperità promessa iniziò la seconda guerrà mondiale, la sua autorevolezza fu minata terribilmente.
Inoltre, la sua salute iniziò a deteriorarsi e le ripetute trasfusioni di sangue di certo non agevolarono il suo progresso spirituale, fino a quando poi morì.
Questa donna esaltata possedeva un notevole sviluppo mentale ed una non comune erudizione ma non possedeva alcun segno di vera spiritualità.
Pertanto, mio caro, è necessario mettersi bene in testa i principi fondamentali dell’Insegnamento prima di iniziare ad interessarsi della vasta letteratura esistente sull’occultismo e la magia.

[Da una lettera scritta da Helena Roerich a Yekaterina Petrovna Inge il 10 Ottobre 1954]

Molte persone ingenue pensano che le Forze Oscure agiscano solamente attraverso il male, la corruzione morale e il crimine. Come si sbagliano! Solo gli affiliati di basso rango e i più rozzi lavorano in quel modo. Molto più pericolosi sono quelli che arrivano mascherandosi dietro l’Insegnamento di Luce. Tu già conosci un esempio del genere. In America c’è un’ organizzazione molto grande guidata da una persona (Alice Bailey n.d.t.) che asserisce di ricevere insegnamenti da una maestro che non rivela il suo nome, ma che si fa chiamare Fratello Tibetano.
Sappiamo bene chi si cela dietro questo pseudonimo. Il suo potere è grande. Lo scopo di tale Maestro, che si definisce Maestro della Fratellanza Bianca è di adescare tra le sue fila il più alto numero possibile di persone valide e utili, in modo tale dal distoglierle, senza che se ne accorgano, da vero servizio nel Grande Piano dei Maestri, il piano per salvare il pianeta. E questi sfortunati individui caduti nella trappola, che non possiedono il vero discernimento che solo un cuore ardente possiede, svolazzano come piccole falene proprio dritte verso il fuoco nero che le trasformerà in cenere. L’Ignoranza e la mancanza di “intelligenza cardiaca ” li attira nell’abbraccio delle forze oscure deprivandoli così per molto tempo, se non per tutta la vita, dell’attrazione e dell’azione benefica dei Raggi della Grande Fortezza di Luce.
L’Armageddon è un evento tremendo per le forze del male che stanno lottando per la loro stessa sopravvivenza. La disperazione li rende estremamente uniti e tenaci nel raggiugimento dei loro scopi.
Il Principe del Mondo ha molti talenti ed altrettanti aiutanti, consapevoli o meno che siano; ed è sciocco non pensare che siano in grado di agire nel modo più subdolo e infido.
Sono molto sottili e ingegnosi e agiscono in base al grado di consapevolezza delle loro vittime. Ma mancano tutti del calore del cuore. Ho alcuni libri di questo maestro Tibetano, sono tutti estremamente aridi. Uno di essi s’intitola “Il Trattato di Magia Bianca” e mi è stato riferito che le sue migliori pagine sono state tratte dai veri insegnameni della Fratellanza Bianca.
E’ interessante notare che la persona a capo di questo gruppo (Alice Bailey n.d.t), per un suo più grande prestigio e per allettare anche i lettori dei nostri scritti , raccomanda ai suoi adepti la lettura dei libri dell’Agni Yoga ed ha creato delle classi per lo studiarne il materiale.
E’ questo il modo in cui l’oscurità si intreccia e si insinua nelle forze della Luce.
Le trame dell’Ombra sono tessute da mani molto abili. La maggior parte dei membri di quel gruppo, attratti dagli studi e dagli esami sull’Agni Yoga là effettuati, vengono poi a noi richiedendoci di utilizzare la stessa suddivisione in gruppi e classi per le letture condivise e le discussioni sui nostri libri dell’Insegamento. Solo da quest’autunno ho acconsentito a Mrs. Hoarch di iniziare tali gruppi su una più vasta scala. E’ anche interessante far notare che i leaders di questa grande associazione lavorano allo stesso tempo nelle forze di polizia di una certa nazione.
Proprio ora stanno avvenendo in tutto il mondo cose orribili. La più ripugnante magia nera sta prendendo piede dappertutto come mai prima d’ora. Ovviamente, come sempre, i centri più grandi sono anche i principali centri delle forze oscure. Quasi tutte le schiere infernali si stanno affacciando sulla terra. Le masse ignoranti sono la loro arma migliore. Per questo è importante che tutte le forze bianche e che tendono al bianco si uniscano. Ma il pericolo è che quste ultime si tramutino facilmete in grigio, riempiendo i ranghi di quelli che così vengono definiti nell’ Apocalisse: “Ma poiché sei tiepido, non sei cioè né freddo né caldo, ti sputerò dalla mia bocca”.
Solo il potere della devozione e dell’aspirazione al Servizio della Gerarchia di Luce ci possono salvare dall’estesa trama tessuta dal Principe delle Tenebre.
Per noi russi la salvezza arriva sotto la bandiera del nostro protettore e intercessore San Sergio di Radonez, del quale si canta in un inno ortodosso :” Dio ha dato alla Russia il suo comandante”.
Alexander Ivanovich devi dire questo a chiunque abbia domande o dubbi in merito.
Dobbiamo radunare tutta la nostra forza per creare un’armatura impenetrabile grazie alla purezza dei nostri pensieri. I colpi inferti dalle forze oscure sono inevitabili ma con una forte rete protettiva gli attacchi vengono facilmente respinti, rendendoli innocui.
Di solito tali attacchi colpiscono gli organi già deboli.
Un’aurea satura della devozione alla Gerarchia può resistere a qualsiasi contraccolpo delle forze oscure. Ma non dovete nemmeno per un istante lasciare che il dubbio si insinui o perdere la vostra concentrazione sulla Luce.
La devozione e la purezza del movente sono la vostra unica ancora di salvezza nel caos della tempesta.
Vai pure avanti a lavorare in questa direzione, scrivi, dato che è di fondamentale importanza ripulire dall’insegnamento da tutte le mostruose distorsioni e dalla massa di nozioni inutili o dannose che hanno coperto il vero messaggio.
Puoi ben immaginare come il Principe del Caos lavori duramente perchè pian piano le sue particelle di corruzione si infiltrino tramite il guscio dell’Insegnamento di Luce.
Se dovessero presentarsi dubbi e domande sarò sempre lieta di affrontarli e spiegare ciò che non è chiaro.
Per circa altri due anni sarò in grado di aiutare molto e scrivere, poi mi sarà più difficile.
In ogni caso approfittane e non pensare che per me sia un peso, dato che non esiste stanchezza per chi si dirige verso il più splendido dei Giardini.

[Da una lettera scritta da Helena Roerich ai suoi collaboratori della Società Roerich in Lituania, 23 Agosto 1934]

Perchè i teosofi russi si muovono con i paraocchi senza conoscere nulla riguardo la vera storia del movimento teosofico e di chi in esso agisce?
Perchè citano Alice Bailey ma rimangono in silenzio su un centro in California molto più importante e antico guidato dal Maestro H.?
Perchè non menzionano mai il notevole libro Insegnamenti del Tempio pubblicato in quel centro?

[Lettera scritta da Helena Roerich il 7 Gennaio 1937 ai teosofi russi]

Non create contatti con la scuola di A. Bailey perchè si è rivelata essere un nemico mascherato da amico.

[Lettera scritta da Helena Roerich il 16 settembre 1951, Mosca, Centro Internazionale Roerich, volume 9]

Alice Bailey affermò che uno dei Grandi Maestri, Djwhal Khul, chiamato anche il Tibetano , collaborava con lei. Comunque costui non ha niente a che vedere con il vero Maestro della gerarchia di Luce D.K. . L’equivoco è stato cercato e voluto dalla fondatrice della Scuola Arcana, la stessa Alice Bailey.

Dai nostri collaboratori non ho ricevuto alcuna informazione sulla Sig.ra Usakovskaya.
Non la ricordo nemmeno tra coloro che all’epoca erano membri della comunità di San Sergio.
Quel gruppo era piuttosto valido ma io non avevo contatti con il centro di Shanghai.
A quanto pare il gruppo si è sciolto perchè gli attivisti più importanti si sono trasferiti.
Mi è stato riferito che la Sig.ra Usakovskaya era una brava persona e un valido collaboratore.
Avendo lei dimostrato di aver lasciato la Scuola Arcana può ricevere il nostro aiuto.
Dovrebbe essere avvertita di quanta oscurità si sta radunando intorno alla Forze di Luce.
Ma soprattutto dovrebbe essere messa in guardia sul marito della fondatrice di quella scuola.
Costui è palesemente un impostore e un uomo disonesto.
Vi assicuro, sul Nome segreto e a me più caro, che la Grande Fratellanza non ha nulla a che vedere né con il maestro che loro chiamano D.K. né con la Scuola Arcana. La fondatrice è stata una famosa medium. Ma nessun Insegnamento viene diffuso tramite i medium.
I più puri di essi potrebbero scrivere piccoli libretti ma non un’intera serie di volumi sull’Insegnamento.

[Lettera scritta da Helena Roerich il 7 Dicembre del 1951; Mosca, Centro Internazionale Roerich, vol. 9.]

“…No, ora c’è bisogno di fermezza, perseveranza e allerta. il Principe delle tenebre sta cercando di sedurre le piccole e timorose coscienze con il miraggio della quiete.
Urusvati ci aveva giustamente avvisati che la seduzione del Principe delle tenebre consisteva nella sua promessa di un’ illusoria quiete, ma Noi rispondiamo: Non c’è più tempo, è giunta l’ora. Solo una purificazione accellerata consentirà al pianeta di salvarsi. Ovvio, una potente esplosione salverà il pianeta.Una potente esplosione deve manifestarsi in tutti i fenomeni. Solo una purificazione congiunta dello spazio, delle coscienze e degli Insegnamenti garantirà il prodigio di una purificante esplosione dello spirito.
Di certo, l’oscurità tende a condensare, ma solo quando la tensione delle forze oscure raggiungerà il limite, le Forze della Luce potranno affermare il loro potere.
Per questo è necessario prepararsi per riuscire a sopportare una tale tensione. La Luce Trionferà sulle Tenebre. Un prodigio sta per manifestarsi.
…Inoltre, riguardo la seduzione della quiete, è interessante notare che la signora Bailey ha annunciato, per mezzo del suo maestro, un periodo della durata di tre anni partendo dall’ Aprile 1934, di benedizioni e di illuminazioni spirituali; negando la possibilità di qualsiasi disastro, “ così come viene proclamato dai paurosi”.
Inoltre lei protesta contro chi manifesta i rischi dell’Armageddon.
E’ anche interessante come il suo maestro si appelli a tutti affinchè contribuiscano con il denaro alla diffusione del suo insegnamento. Il lato oscuro di questo maestro è fin troppo evidente.

[Lettera scritta da Helena Roerich il 30 Agosto 1934, Mosca, Centro Internazionale Roerich, vol. 2]