Agni Yoga

Lo Yoga — ponte supremo verso conquiste cosmiche — è sempre esistito in ogni età. Ogni Insegnamento ha il suo Yoga, adatto a quella fase dell’evoluzione. I vari Yoga non si contraddicono l’un l’altro. Si allargano come rami di uno stesso albero a gettare ombra e frescura sul viandante esausto dalla calura. Il viandante, riprese le forze, prosegue il suo cammino. Nulla prese che non fosse suo, né deviò dalla sua risolutezza. Accolse la benevolenza manifestata dallo spazio. Liberò le forze preordinate. Si impadronì della sola cosa che gli appartiene.
Non ripudiate le forze dello Yoga, ma usatele come una luce nel crepuscolo del lavoro incompiuto. Per il futuro, ci destiamo dal sonno. Per il futuro, rinnoviamo le nostre vesti. Per il futuro, ci sosteniamo. Per il futuro, lottiamo nel nostro pensiero. Per il futuro, raccogliamo la forza. Applicheremo dapprima i consigli di vita. Poi pronunceremo il nome dello Yoga del tempo che si approssima.
Udremo incedere l’elemento del fuoco, ma saremo già pronti a dominare le ondulazioni della fiamma. Salutiamo dunque lo yoga del passato — il Raja Yoga. E affermiamo quello del futuro — l’Agni Yoga.
[Agni Yoga, Prefazione]

L’Agni Yoga è servizio al bene. Cercate di capire il senso profondo. Imparate a servire il bene. Dedicatevi al grande Servizio. Usate quelle forze ignee che danno coraggio sui sentieri pericolosi. Rendetevi conto del rischio che comportano. Accettate con naturalezza i fuochi della vostra natura. Studiate le grandi manifestazioni dell’Universo. Lavorate ogni giorno senza stancarvi – ecco il pranayama più potente. Aiutate chi cerca, dovunque.
[Sovramundano, 586]

1. Foglie del giardino di Moria I
2. Foglie del giardino di Moria II
3. Comunita
4. Agni Yoga
5. Infinito. Parte I
6. Infinito. Parte II
7. Gerarchia
8. Cuore
9. Mondo del fuoco. Parte I
10. Mondo del fuoco. Parte II
11. Mondo del fuoco. Parte III
12. AUM
13. Fratellanza
14. Sovramundano. Parte I
15. Sovramundano. Parte II
16. Sovramundano. Parte III
17. Sovramundano. Parte IV