You are here

insonnia

Il rapporto fra sonno e veglia

Submitted by Lotos on 13 February, 2015 - 11:44

Urusvati conosce bene il rapporto fra sonno e veglia. Per alcuni il sonno è l’opposto della veglia, ma per Noi il sonno è la continuazione del lavoro in uno stato diverso. Non si dovrebbe considerare il sonno altrimenti. Con ciò non si nega che sia necessario. In certe condizioni lo si può ridurre, mai eliminare. In alta montagna, oltre una certa quota, possono bastare quattro ore di sonno.
Non credete a chi vuole convincervi che si può fare a meno di dormire. A parte l’orrore dell’insonnia, il sonno va accettato come parte necessaria dell’esistenza. Qualsiasi livello di sonno avvicina l’uomo al Mondo Sottile. Ci sono vari livelli di coscienza durante il sonno, e la chiarezza di coscienza deve essere coltivata. Prima di sprofondare nel sonno è bene ripetere a se stessi che si va a fare un altro lavoro. Se il libero arbitrio lo accetta, riesce più facile esercitare le proprie forze nel Mondo Sottile. Non si deve temere che in tal modo ci si privi del riposo. Il riposo infatti resta tale e quale, poiché nel Mondo Sottile si usano qualità sottili che non causano stanchezza.
 [...leggi tutto about Il rapporto fra sonno e veglia]

Subscribe to RSS - insonnia