You are here

Mondo Sottile

L’arcobaleno

Submitted by Lotos on 24 February, 2015 - 20:40

Esaminiamo l’arcobaleno — osserviamo che non vi è traccia di rosso-sangue, né di nero; fra le radiazioni superiori troviamo solo splendore e colori raffinati. Certi colori, che ricordano le sfere superiori, riescono a penetrare fino alla superficie della Terra. Alcuni amano questi echi del Mondo Superiore; ma altri, al contrario, preferiscono le tinte più scure, e questa è una distinzione in base alla quale classificare gli uomini con accortezza. Chi non ama la qualità sottile dei colori non è ancora pronto per comprendere i Mondi Superiori. Non cercate neppure di avvicinarvi a uomini siffatti; essi sono avvolti in una nube rosso-sangue che sovente ne causa la morte, perché la loro rigenerazione è quasi impossibile, e molti rimedi non riescono a dar loro beneficio.  [...leggi tutto about L’arcobaleno]

I tre stati dei Nostri corpi

Submitted by Lotos on 15 February, 2015 - 11:14

Urusvati conosce i tre stati dei Nostri corpi. Ciascuno stato ha caratteristiche sue proprie, e anche il fisico denso è tanto raffinato da non potersi paragonare con quello terrestre. Il sottile poi è così superiore alle condizioni dell’atmosfera terrestre che differisce sostanzialmente dagli involucri normali del Mondo Sottile. Infine il terzo, che sta fra gli stati denso e sottile, è davvero speciale.
Tutti e tre infine sono così insoliti che per i polmoni e il cuore fisici non è facile resistere alle loro emissioni. Un uomo terreno deve dunque abituarvisi, altrimenti, come minimo, patirebbe di palpitazioni. Non è questione di magia, è la naturale tensione atmosferica della Nostra Dimora.
 [...leggi tutto about I tre stati dei Nostri corpi]

Tags:

Il rapporto fra sonno e veglia

Submitted by Lotos on 13 February, 2015 - 11:44

Urusvati conosce bene il rapporto fra sonno e veglia. Per alcuni il sonno è l’opposto della veglia, ma per Noi il sonno è la continuazione del lavoro in uno stato diverso. Non si dovrebbe considerare il sonno altrimenti. Con ciò non si nega che sia necessario. In certe condizioni lo si può ridurre, mai eliminare. In alta montagna, oltre una certa quota, possono bastare quattro ore di sonno.
Non credete a chi vuole convincervi che si può fare a meno di dormire. A parte l’orrore dell’insonnia, il sonno va accettato come parte necessaria dell’esistenza. Qualsiasi livello di sonno avvicina l’uomo al Mondo Sottile. Ci sono vari livelli di coscienza durante il sonno, e la chiarezza di coscienza deve essere coltivata. Prima di sprofondare nel sonno è bene ripetere a se stessi che si va a fare un altro lavoro. Se il libero arbitrio lo accetta, riesce più facile esercitare le proprie forze nel Mondo Sottile. Non si deve temere che in tal modo ci si privi del riposo. Il riposo infatti resta tale e quale, poiché nel Mondo Sottile si usano qualità sottili che non causano stanchezza.
 [...leggi tutto about Il rapporto fra sonno e veglia]

Fra le varie interpretazioni delle piramidi, notate quella che delinea i tre Mondi

Submitted by Lotos on 9 February, 2015 - 22:41

Fra le varie interpretazioni delle piramidi, notate quella che delinea i tre Mondi. La cima sta per il Mondo del Fuoco, dove tutto è uno; la parte mediana rappresenta il Mondo Sottile, dove le essenze sono già separate; e la base è il Mondo denso. Questa suddivisione è la più profonda, e la piramide simboleggia le gradazioni che distinguono i Mondi. Tale simbolo è davvero significativo. Nel Mondo denso, le varie nature sono fra loro tanto separate che è arduo pensare che si possano unificare nella sommità ignea. Eppure tutta la piramide fu eretta per la sua cima: le sue basi non 99 hanno altro scopo che consentire ai fianchi di combinarsi e completarsi assieme in modo armonico. Pensate a quante volte quel punto che è la vetta è contenuto nell’area di base. Quel punto di Fuoco presiede alle pietre, rudimentali, frammentarie, deposte al suolo. Molta cura meticolosa è necessaria per assicurare il compimento igneo. Bisogna pensare alla vetta. Non vi inganni il fatto che già nel Mondo Sottile le essenze siano nettamente distinte.  [...leggi tutto about Fra le varie interpretazioni delle piramidi, notate quella che delinea i tre Mondi]

Tags:

Il mio ricordo di un mondo lontano

Submitted by Lotos on 2 February, 2015 - 00:12

Amici, voglio dire solo a voi il mio ricordo di un mondo lontano. La distanza che separa la Terra da quel mondo è enorme, ma il volo è istantaneo. È impossibile scendere su quella superficie estranea, anche nel corpo di Luce. Ma vi si vedono le rive degli oceani, e bei colori, e anche uccelli e pesci. Gli uomini non sono come noi e, cosa mirabile, volano! Non si riesce a udire le loro parole, forse a causa del suono delle sfere. Ricordo l’azzurro dell’acqua, simile a zaffiro, e il verde dei prati e delle montagne, come smeraldi. Si direbbe che per l’uomo terreno sia impossibile posare il piede su un suolo così puro. Anche l’aria è irrespirabile per noi.
Tuttavia dopo una tale esperienza di volo è penoso tornare nel corpo fisico, che è asfissiante, ed è come indossare un abito stretto e scomodo. Ogni esperienza è dunque sia bella che difficile.  [...leggi tutto about Il mio ricordo di un mondo lontano]

Shamballa

Submitted by Lotos on 24 January, 2015 - 18:41 | commenti: 1

Shamballa è il luogo indispensabile dove il mondo spirituale si unisce a quello materiale. Come in un magnete esiste un punto di massima potenza attrattiva, così le porte del mondo spirituale si aprono nella Dimora fra i Monti. L’altitudine di Gaurisankar facilita la corrente magnetica. La Scala di Giacobbe è il simbolo della Nostra Dimora.  [...leggi tutto about Shamballa]

Subscribe to RSS - Mondo Sottile