You are here

Maestro

Crittogramma sul Cristo

Submitted by Lotos on 5 April, 2015 - 08:46

Crittogramma sul Cristo:
Scendeva la notte. Il Cristo sedeva sulla soglia.
Uno scriba venne a dire: “Perché te ne stai seduto nel passaggio?”.
Cristo rispose: “Perché sono la soglia dello Spirito. Se vuoi, passa attraverso Me”.
Un altro scriba chiese: “Come mai il Figlio di David siede al posto dei cani?”.
Il Cristo rispose: “In verità tu diffami David, Mio Padre”.
Si fece scuro, e un terzo scriba domandò: “Perché siedi come se temessi per la tua casa?”.
Il Cristo rispose: “Attendo che il buio della notte Mi liberi dalla tua vista. In verità, che le
tenebre tornino nelle tenebre”.
Poi levatoSi, e indicando il Monte Moriah dov’era il Tempio, disse: “Il Mio Avo ha creato quel
Tempio di pietra, ma siede sotto i teli della tenda”.
Disse lo scriba: “È pazzo, crede che Salomone viva ancora”.
E se ne partirono nell’ignoranza.
Poi Maria venne sull’uscio e, visto il Cristo, disse: “Maestro, cena con noi”.
Cristo rispose: “Il dono del cuore splende nelle tenebre”.  [...leggi tutto about Crittogramma sul Cristo]

Tags:

Nostro Giorno (24 marzo)

Submitted by Lotos on 24 March, 2015 - 07:35

Quando il mondo è scosso da convulsioni, il segno di Maitreya è dato come antidoto. Quando gettammo la base della Nostra Opera, le forze dello spirito furono intensificate. Così fu affermato il segno di Maitreya. E nel Nostro Giorno, all’ora della comparsa, si ripeterà: “Con quanta vitalità il potere dello spirito è penetrato nella vita, e quanto profondamente questo nuovo potere ha preso possesso della coscienza”. Pertanto bisogna rivolgere la coscienza a intendere fino in fondo la Gerarchia, che sorregge la catena di tutti gli sforzi. Ogni aspetto di bellezza posto da Noi alla base delle Nostre Opere deve essere riconosciuto come atto di vitale importanza. Il potere di quella fondazione sta appunto nella bellezza, e l’impegno strenuo di compiere la Volontà superiore porta alla vittoria prevista. Le Nostre Torri, in verità, sono da costruire in bellezza!  [...leggi tutto about Nostro Giorno (24 marzo)]

Innalzare il Nome del Maestro

Submitted by Lotos on 9 March, 2015 - 08:11

Vi incarico di innalzare il Nome del Maestro così in alto, che nulla di impuro tocchi questo legame che unisce i mondi. Vi incarico anche di dare il vostro aiuto a chi non si stanca di bussare. Vi incarico di parlare dello scopo della vita sulla Terra. Vi incarico di espellere chiunque denigri la comunione con Noi. Vi incarico di affermare la realtà della Nostra Esistenza.
La comprensione del Nostro Insegnamento trasformerà a fondo la vita di chi lo accetta. Esso offre nuove opportunità; altrimenti perché assumerne il peso?  [...leggi tutto about Innalzare il Nome del Maestro]

L’imitazione del Cristo

Submitted by Lotos on 7 March, 2015 - 13:44

L’opera di Tommaso da Kempis, L’imitazione del Cristo, è da gran tempo apprezzata in Oriente non solo per il suo contenuto, ma per lo stesso significato del titolo. Nel bel mezzo dell’idolatria medievale per il Cristo, la voce di Tommaso da Kempis si levò in protesta. Dal chiuso di un monastero cattolico risuonò una voce per chiarire l’Immagine del Grande Maestro. La stessa parola imitazione, contiene un’azione vitale. La formula — Imitazione del Cristo — è un conseguimento di coraggio innato dello spirito cosciente, che accetta la piena responsabilità di creare. In verità l’allievo, di proposito, osa avvicinarsi al Maestro per imitarLo. Un simile esempio versò luce nelle tenebre muffite, e dal chiuso di un monastero scaturì lo slancio di battersi per il coraggio creativo.
Sarebbe stato consono alla strisciante coscienza medievale dire: “Il Culto del Cristo.” Ma lo spirito ascendente osò fare appello all’imitazione.
 [...leggi tutto about L’imitazione del Cristo]

Preghiera sulla via per la Dimora sacra e santa

Submitted by Lotos on 26 February, 2015 - 22:22

Preghiera sulla via per la Dimora sacra e santa:
Signore del mio spirito, non abbandonare il pellegrino!
Il Guru non si affretta a ripararmi dalla tempesta che si avvicina.
Il dolore mi colpirà nel profondo del cuore.
E il velo del turbine nasconderà la luce del Tuo Volto.
Con Te però non temo la mia ignoranza.
I fantasmi non si fanno vedere.
Guidami sulla via, o Benedetto.
Toccami gli occhi, che io veda le Tue Porte!  [...leggi tutto about Preghiera sulla via per la Dimora sacra e santa]

Il Mio Segno

Submitted by Lotos on 23 February, 2015 - 16:17

Quando la pioggia batte sui vetri — è il Mio Segno!
Quando gli uccelli battono le ali — è il Mio Segno!
Quando il turbine leva alte le foglie — è il Mio Segno!
Quando il ghiaccio si fonde al sole — è il Mio Segno!
Quando le onde lavano il dolore dell’anima — è il Mio Segno!
Quando l’ala dell’illuminazione sfiora l’anima molestata — è il Mio Segno!
Contate i passi che vi portano al Tempio, poiché ogni settimo passo reca il Mio Segno!
Quando darete prova di nuova comprensione del Mio Segno, scorgerete il bagliore del fulmine
dei Mondi. Vi ho aperto la porta, sta a voi varcarne la soglia.  [...leggi tutto about Il Mio Segno]

Tags:

Semplicità, bellezza, coraggio

Submitted by Lotos on 22 February, 2015 - 14:53

Tanto è benedetta nell’azione la fiducia in se stessi, quanto è disastroso l’orgoglio. L’orgoglio è nemico della semplicità. Perfino grandi menti ne sono malate, e devono tornare a faticare per altro tempo, finché non svellono questo rude involucro. Una delle condizioni che ostacolano è la mancanza di semplicità. Si possono calzare sandali, senza essere semplici. In semplicità si può edificare il tempio più grande.
Semplicità, bellezza, coraggio — Cristo e Buddha non parlarono d’altro. È una benedizione se lo spirito vibra a questi precetti. Vi rendete conto che anche Noi cerchiamo di usare le parole più semplici, solo per affrettare la rovina della Torre di Babele? Dite dunque che ridurremo in cenere i dizionari, se delle incisive parole del Cristo hanno fatto un mucchio di concetti selvaggi. Fu detto, semplicemente: “Non pregare in altro modo che in spirito”.
 [...leggi tutto about Semplicità, bellezza, coraggio]

Urusvati serbò nel cuore fin dall’infanzia che il Maestro di Luce vive “in un certo luogo”

Submitted by Lotos on 19 February, 2015 - 23:16

Urusvati serbò nel cuore fin dall’infanzia che il Maestro di Luce vive “in un certo luogo”. Un’immagine così vivida nella coscienza di un fanciullo può spiegarsi solo come memoria di una realtà. Ci rallegra vedere che i Nostri collaboratori portano con sé, fin dalle loro prime ore coscienti, il ricordo di cose che hanno già visto. Uno spirito confuso vede tutto confuso, ma uno spirito illuminato da molti conseguimenti ne serba un ricordo chiaro.
Istruzioni anche vivide sono ricordate a stento in un nuovo involucro corporeo, ma quando un pellegrino, inviato da Noi in missione, ha già avuto contatto con la Fratellanza, viene illuminato fin dall’infanzia. Vede le Bandiere della Luce. Lo visitiamo apparendo con Immagini diverse. Ode le 11 Nostre campane d’argento, e il suo filo d’argento è saldamente legato a Noi.
 [...leggi tutto about Urusvati serbò nel cuore fin dall’infanzia che il Maestro di Luce vive “in un certo luogo”]

Governo Invisibile

Submitted by Lotos on 16 February, 2015 - 15:49

Urusvati ha spiegato a molti perché Noi veniamo chiamati “Governo Invisibile”. Ogni uomo sente, in grado diverso, che deve pur esistere, in qualche luogo, un centro focale di conoscenza. E dove c’è la conoscenza c’è anche il potere. Non senza ragione qualcuno sogna di Noi, mentre altri Ci odiano e vogliono distruggere la Nostra Sede.
Chi osserva le vicende mondiali potrebbe percepire un potere che trascende la logica umana. Anche i più devoti a Noi Ci hanno spesso rimproverato di essere lenti e indifferenti, ma ciò avviene perché conoscono solo una parte degli eventi. Sono incapaci di vederne le cause e gli effetti, e di valutarne le circostanze collegate. Né saprebbero prevedere con esattezza quando si è reso necessario sferrare il colpo decisivo. Chi conosce dunque il Piano e le sue fasi?
 [...leggi tutto about Governo Invisibile]

I tre stati dei Nostri corpi

Submitted by Lotos on 15 February, 2015 - 11:14

Urusvati conosce i tre stati dei Nostri corpi. Ciascuno stato ha caratteristiche sue proprie, e anche il fisico denso è tanto raffinato da non potersi paragonare con quello terrestre. Il sottile poi è così superiore alle condizioni dell’atmosfera terrestre che differisce sostanzialmente dagli involucri normali del Mondo Sottile. Infine il terzo, che sta fra gli stati denso e sottile, è davvero speciale.
Tutti e tre infine sono così insoliti che per i polmoni e il cuore fisici non è facile resistere alle loro emissioni. Un uomo terreno deve dunque abituarvisi, altrimenti, come minimo, patirebbe di palpitazioni. Non è questione di magia, è la naturale tensione atmosferica della Nostra Dimora.
 [...leggi tutto about I tre stati dei Nostri corpi]

Tags:

Pages

Subscribe to RSS - Maestro