You are here

Agni Yoga

Il Mio Segno

Submitted by Lotos on 23 February, 2015 - 16:17

Quando la pioggia batte sui vetri — è il Mio Segno!
Quando gli uccelli battono le ali — è il Mio Segno!
Quando il turbine leva alte le foglie — è il Mio Segno!
Quando il ghiaccio si fonde al sole — è il Mio Segno!
Quando le onde lavano il dolore dell’anima — è il Mio Segno!
Quando l’ala dell’illuminazione sfiora l’anima molestata — è il Mio Segno!
Contate i passi che vi portano al Tempio, poiché ogni settimo passo reca il Mio Segno!
Quando darete prova di nuova comprensione del Mio Segno, scorgerete il bagliore del fulmine
dei Mondi. Vi ho aperto la porta, sta a voi varcarne la soglia.  [...leggi tutto about Il Mio Segno]

Tags:

Semplicità, bellezza, coraggio

Submitted by Lotos on 22 February, 2015 - 14:53

Tanto è benedetta nell’azione la fiducia in se stessi, quanto è disastroso l’orgoglio. L’orgoglio è nemico della semplicità. Perfino grandi menti ne sono malate, e devono tornare a faticare per altro tempo, finché non svellono questo rude involucro. Una delle condizioni che ostacolano è la mancanza di semplicità. Si possono calzare sandali, senza essere semplici. In semplicità si può edificare il tempio più grande.
Semplicità, bellezza, coraggio — Cristo e Buddha non parlarono d’altro. È una benedizione se lo spirito vibra a questi precetti. Vi rendete conto che anche Noi cerchiamo di usare le parole più semplici, solo per affrettare la rovina della Torre di Babele? Dite dunque che ridurremo in cenere i dizionari, se delle incisive parole del Cristo hanno fatto un mucchio di concetti selvaggi. Fu detto, semplicemente: “Non pregare in altro modo che in spirito”.
 [...leggi tutto about Semplicità, bellezza, coraggio]

Urusvati serbò nel cuore fin dall’infanzia che il Maestro di Luce vive “in un certo luogo”

Submitted by Lotos on 19 February, 2015 - 23:16

Urusvati serbò nel cuore fin dall’infanzia che il Maestro di Luce vive “in un certo luogo”. Un’immagine così vivida nella coscienza di un fanciullo può spiegarsi solo come memoria di una realtà. Ci rallegra vedere che i Nostri collaboratori portano con sé, fin dalle loro prime ore coscienti, il ricordo di cose che hanno già visto. Uno spirito confuso vede tutto confuso, ma uno spirito illuminato da molti conseguimenti ne serba un ricordo chiaro.
Istruzioni anche vivide sono ricordate a stento in un nuovo involucro corporeo, ma quando un pellegrino, inviato da Noi in missione, ha già avuto contatto con la Fratellanza, viene illuminato fin dall’infanzia. Vede le Bandiere della Luce. Lo visitiamo apparendo con Immagini diverse. Ode le 11 Nostre campane d’argento, e il suo filo d’argento è saldamente legato a Noi.
 [...leggi tutto about Urusvati serbò nel cuore fin dall’infanzia che il Maestro di Luce vive “in un certo luogo”]

Governo Invisibile

Submitted by Lotos on 16 February, 2015 - 15:49

Urusvati ha spiegato a molti perché Noi veniamo chiamati “Governo Invisibile”. Ogni uomo sente, in grado diverso, che deve pur esistere, in qualche luogo, un centro focale di conoscenza. E dove c’è la conoscenza c’è anche il potere. Non senza ragione qualcuno sogna di Noi, mentre altri Ci odiano e vogliono distruggere la Nostra Sede.
Chi osserva le vicende mondiali potrebbe percepire un potere che trascende la logica umana. Anche i più devoti a Noi Ci hanno spesso rimproverato di essere lenti e indifferenti, ma ciò avviene perché conoscono solo una parte degli eventi. Sono incapaci di vederne le cause e gli effetti, e di valutarne le circostanze collegate. Né saprebbero prevedere con esattezza quando si è reso necessario sferrare il colpo decisivo. Chi conosce dunque il Piano e le sue fasi?
 [...leggi tutto about Governo Invisibile]

I tre stati dei Nostri corpi

Submitted by Lotos on 15 February, 2015 - 11:14

Urusvati conosce i tre stati dei Nostri corpi. Ciascuno stato ha caratteristiche sue proprie, e anche il fisico denso è tanto raffinato da non potersi paragonare con quello terrestre. Il sottile poi è così superiore alle condizioni dell’atmosfera terrestre che differisce sostanzialmente dagli involucri normali del Mondo Sottile. Infine il terzo, che sta fra gli stati denso e sottile, è davvero speciale.
Tutti e tre infine sono così insoliti che per i polmoni e il cuore fisici non è facile resistere alle loro emissioni. Un uomo terreno deve dunque abituarvisi, altrimenti, come minimo, patirebbe di palpitazioni. Non è questione di magia, è la naturale tensione atmosferica della Nostra Dimora.
 [...leggi tutto about I tre stati dei Nostri corpi]

Tags:

L’equilibrio delle Origini

Submitted by Lotos on 14 February, 2015 - 19:33

Quando mostrammo l’urgenza di rigenerare i Nostri Decreti circa l’equilibrio delle Origini, l’umanità non ne volle sapere, e iniziò a trasgredire. Così una parte violò l’equilibrio cosmico. Noi conosciamo il filo della Madre del Mondo. Noi conosciamo la manifestazione della Madre del Mondo. Noi intensifichiamo il flusso globale del Magnete per ristabilire la dottrina del Cuore. Eleggo la Tara come simbolo dell’asserzione del Nostro Decreto. Sì, sì, sì! La Tara e l’Arhat propongono all’umanità un Patto di massimo impegno. Così si costruisce il futuro. Così Noi affermiamo il Nostro impegno. Il futuro è meraviglioso!  [...leggi tutto about L’equilibrio delle Origini]

Il rapporto fra sonno e veglia

Submitted by Lotos on 13 February, 2015 - 11:44

Urusvati conosce bene il rapporto fra sonno e veglia. Per alcuni il sonno è l’opposto della veglia, ma per Noi il sonno è la continuazione del lavoro in uno stato diverso. Non si dovrebbe considerare il sonno altrimenti. Con ciò non si nega che sia necessario. In certe condizioni lo si può ridurre, mai eliminare. In alta montagna, oltre una certa quota, possono bastare quattro ore di sonno.
Non credete a chi vuole convincervi che si può fare a meno di dormire. A parte l’orrore dell’insonnia, il sonno va accettato come parte necessaria dell’esistenza. Qualsiasi livello di sonno avvicina l’uomo al Mondo Sottile. Ci sono vari livelli di coscienza durante il sonno, e la chiarezza di coscienza deve essere coltivata. Prima di sprofondare nel sonno è bene ripetere a se stessi che si va a fare un altro lavoro. Se il libero arbitrio lo accetta, riesce più facile esercitare le proprie forze nel Mondo Sottile. Non si deve temere che in tal modo ci si privi del riposo. Il riposo infatti resta tale e quale, poiché nel Mondo Sottile si usano qualità sottili che non causano stanchezza.
 [...leggi tutto about Il rapporto fra sonno e veglia]

Il valore supremo del cuore

Submitted by Lotos on 12 February, 2015 - 18:58

Urusvati attesta il valore supremo del cuore. Sopra e oltre l’attività di qualsiasi altro centro sta il cuore. Persino Kundalini sembra terrena se paragonata al cuore. L’importanza del cuore è poco compresa. Lo si considera quale punto focale della vita fisica, ma ciò non basta. Il cuore è il ponte che unisce i mondi. Dove il punto d’incontro dei tre mondi si manifesta con chiarezza, il valore del cuore è profondamente compreso. Nella Nostra Dimora il cuore è profondamente venerato.
Alcuni nella Nostra Dimora ebbero incarnazioni separate da molti secoli. La Loro mentalità avrebbe quindi potuto essere molto diversa, dato che dopo tre generazioni i processi mentali mutano radicalmente, ma ciò non vale per la Nostra collaborazione. Una delle ragioni principali è l’ampiezza della coscienza, che però da sola non è sufficiente. Occorre anche il concorso del centro cardiaco. Solo il cuore è capace di collegare stati di coscienza separati da molti secoli. Tutte le operazioni sottili esigono la qualità del cuore.
 [...leggi tutto about Il valore supremo del cuore]

Come intendere la tolleranza

Submitted by Lotos on 11 February, 2015 - 13:03

Dirò come intendere la tolleranza. Quando parliamo di una tolleranza superiore, intendiamo che la Gerarchia può essere indulgente, poiché il cuore del Gerarca comprende tutto; è sensibile a tutto, conosce tutti gli impulsi e le intenzioni, e soppesa ogni bene e ogni male. Con la Sua clemenza, lo Spirito superiore scende al livello di coscienza del discepolo, e con la Sua indulgenza e tolleranza eleva il discepolo. Ma non è in questo senso che il discepolo deve intendere le indicazioni sulla tolleranza. Se il discepolo è intollerante nei confronti del proprio ambiente, la qualità che gli occorre non si può chiamare indulgenza. Quando gli viene suggerito di coltivare la mirabile qualità della tolleranza, significa che per prima cosa deve eliminare ogni atto di critica. Essere tolleranti non significa avere sempre la supremazia sui propri compagni, né che lo spirito sia di tale levatura da poter giudicare chi gli sta intorno. Il consiglio di essere tolleranti vuole soprattutto risvegliare nel discepolo la comprensione del fatto che lo spirito deve liberarsi dell’egoismo, perché l’egoismo è portatore delle più orribili mostruosità.  [...leggi tutto about Come intendere la tolleranza]

Quando le date si approssimano, si può inaugurare l’opera creativa

Submitted by Lotos on 10 February, 2015 - 16:20

Gli uomini non ascoltarono la preghiera pronunciata dal Cristo quando lasciò la Terra. Anche la preghiera proferita dal Buddha fu ignorata dagli uomini. Ma la preghiera che sarà detta da Maitreya percuoterà come un fulmine i cancelli dello spirito umano. Così si stratifica la Terra e si crea la coscienza spirituale. Quando le date si approssimano, si può inaugurare l’opera creativa. Il potere creativo delle Origini mantiene il ritmo, senza ritardi né anticipi. La costruzione delle sfere superiori va di pari passo con la vita planetaria. La portata dell’azione costruttiva dello spirito che stia per completare la propria vita planetaria è così complessa, che si può ben dire che esiste una duplice attività costruttiva, e lo spirito si manifesta allora come guida della vita. Nell’ultimo gradino lo spirito non può affermarsi nelle forme esistenti; infatti, la tensione verso forme nuove pervade potentemente la coscienza e lo spirito. Le parvenze delle forme esistenti corrispondono ben poco alla bellezza del futuro.
Io attesto che molti sono i misteri nella vita di chi sta per divenire Arhat.  [...leggi tutto about Quando le date si approssimano, si può inaugurare l’opera creativa]

Pages

Subscribe to RSS - Agni Yoga