I malintesi terrestri della salvezza e della sicurezza materiale

Submitted by Lotos on 29 January, 2015 - 21:07

Urusvati ha superato tutti i malintesi terrestri della salvezza e della sicurezza materiale. Nessuna delle due può esistere nelle condizioni terrene, ma questo oscuro miraggio inganna le moltitudini. Gli uomini infatti sognano di erigere torri che offrano protezione totale. Sognano di accumulare tesori che garantiscano la sicurezza, senza pensare che quei ripari esistono solo nelle condizioni sovraterrene. Con ciò non intendiamo gettare l’uomo nella disperazione. Ma bisogna riconoscere che si è invulnerabili solo quando si è oltre le regioni del pericolo. Solo se si capisce la vanità dei tesori terreni si riceve il retaggio della ricchezza eterna. Non considerate questi Insegnamenti come moralismi astratti. Vedeteli in modo puramente scientifico, e vi convincerete che la vera conoscenza della condizione terrena libera la coscienza e perfeziona l’uomo.
Dopo milioni di anni l’umanità non ha ancora accettato le basi dell’Essere. E oggi, che gli scaffali crollano sotto il peso dei libri, resta ancora irretita da avidità e illusione! A Noi preme che gli uomini capiscano l’illusione dello stato terreno.
 [...leggi tutto about I malintesi terrestri della salvezza e della sicurezza materiale]

Verrà il giorno che gli uomini apriranno il loro cuore

Submitted by Lotos on 28 January, 2015 - 18:10

Molti millenni or sono, fu detto: “Verrà il giorno che gli uomini apriranno il loro cuore e offriranno i loro Calici al Supremo.” È giunto il tempo in cui l’umanità si avvicina al suo sesto stadio di perfezionamento, e la fiamma comincerà presto a splendere sul Calice. Quante immagini e profezie si sono accumulate nello spazio! In verità è tempo di ricordare l’immagine del Calice. Dentro i calici degli antichi ardevano resine, e la sacerdotessa innalzava il Calice al Supremo, appoggiandosi sulla spada del conseguimento.
Le manifestazioni dell’energia psichica sono davvero molteplici e intricate come finissimi disegni. Non la ragione può discernerle, ma la conoscenza-diretta data dal Calice. Come la madre sa cosa agita il suo bambino, così il fuoco del Calice illumina le perturbazioni delle correnti. È opportuno che l’umanità rifletta sul perché il Calice è tanto importante per lo sviluppo della razza futura.
Assieme ai progressi tecnologici è indispensabile raffinare meglio il pensiero. Che belle immagini vedrà l’occhio illuminato! Ognuno è responsabile non solo di se stesso, ma della coscienza di tutta l’umanità.  [...leggi tutto about Verrà il giorno che gli uomini apriranno il loro cuore]

Bisogna intendere quanto sono utili le prove

Submitted by Lotos on 27 January, 2015 - 19:18

Anche i migliori fra gli amici si mettono alla prova a vicenda, con abili mosse agli scacchi o con cacce pericolose. Anche in una fortezza assediata le milizie eseguono manovre, per rimanere in costante esercizio. E i perdenti non per questo si ritengono offesi, e chi vince non se ne vanta, perché si tratta di semplici esercitazioni di addestramento.
Ricordo che una volta la “Luce degli Occhi”, Jehangir, venne di corsa a lamentarsi che il suo compagno di gioco, Jeladin, lo aveva urtato rudemente. Gli domandammo: “Come avvenne?”. “Jehangir era il cacciatore, e Jeladin la tigre”. Dissi allora: “Sarebbe strano che una tigre si fosse mutata in una colomba. Ringrazia il tuo amico, che ha imitato per te la furia di una belva. Domani andremo a caccia di tigri vere, e farai vedere cosa sai fare. Ma ricorda che chi è al comando non si lamenta mai”. Ciò avvenne al tempo di Akbar, colui che unificò l’India.
Si devono sempre rammentare gli obblighi imposti dal riconoscimento della Gerarchia. Bisogna intendere quanto sono utili le prove, altrimenti quella luce che sprizza solo in battaglia finirà per offuscarsi. La luce della battaglia e dell’ardimento è la più preziosa.  [...leggi tutto about Bisogna intendere quanto sono utili le prove]

La tensione porterà il predestinato

Submitted by Lotos on 27 January, 2015 - 12:39

Noi stabiliamo molte cose, e la tensione porterà il predestinato. Chi si è consacrato alla tensione cosmica, deve vincere. Quindi la Nostra universale vittoria è irrevocabile. Quando stanno per compiersi le cose previste dalla Fratellanza, la gioia risuona. Ecco: l’ho detto, lo garantisco! Io vedo la vittoria! Sì, sì, sì! Durante l’ascesa, l’ora difficile trasforma il fallimento in successo. Ricordate: Vittoria e Gioia! Il nuovo passo è predestinato dal Magnete cosmico.  [...leggi tutto about La tensione porterà il predestinato]

La via per la Fratellanza

Submitted by Lotos on 26 January, 2015 - 16:31

La via per la Fratellanza è una via alta. La Fratellanza, come una montagna, si vede da lontano; ma il Maestro non può insistere con i miopi. Durante l’ascesa si perde di vista il profilo della vetta. Quando si è ormai prossimi non si riesce a scorgere la vetta, e la via della Fratellanza ha molte svolte. Abituatevi all’idea che il conseguimento è una questione complessa. Imparate ad amare tutti gli ostacoli, poiché, come le pietre sul sentiero, sono appigli per la salita. Da molto tempo si sa che non si sale su rocce levigate.  [...leggi tutto about La via per la Fratellanza]

Gli eventi sono in pressione

Submitted by Lotos on 25 January, 2015 - 17:51

Il Mondo freme per la tensione. Gli eventi sono in pressione. Su ogni piano le energie della Luce sono tutte impegnate a creare un futuro migliore e salvare il Mondo dalla distruzione. Le forze delle tenebre si insinuano, con maschere di Luce, decise ad annientare ciò che la Luce crea e, dove possibile, a demolire le basi stesse dell’opera costruttiva. In questa grave epoca dell’Armageddon è specialmente necessario sapere quali sono le forze che causano le azioni di ogni singolo giorno, di ogni singolo evento, di ogni fenomeno; poiché è venuta l’ora della scelta, e non ci sono vie di mezzo sul sentiero che conduce al Mondo del Fuoco.  [...leggi tutto about Gli eventi sono in pressione]

Shamballa

Submitted by Lotos on 24 January, 2015 - 18:41 | commenti: 1

Shamballa è il luogo indispensabile dove il mondo spirituale si unisce a quello materiale. Come in un magnete esiste un punto di massima potenza attrattiva, così le porte del mondo spirituale si aprono nella Dimora fra i Monti. L’altitudine di Gaurisankar facilita la corrente magnetica. La Scala di Giacobbe è il simbolo della Nostra Dimora.  [...leggi tutto about Shamballa]

Una leggenda cosmogonica Indù

Submitted by Lotos on 23 January, 2015 - 21:44

Narra una leggenda cosmogonica Indù: “Molto tempo fa viveva un terribile mostro che divorava gli uomini. Un giorno il mostro inseguiva una nuova vittima, ma questi, per salvarsi, si tuffò in un lago. Il mostro lo seguì, ma quell’uomo gli salì sul dorso e si afferrò saldo alla sua cresta sporgente. Il mostro non poteva rovesciarsi sul dorso, perché aveva il ventre vulnerabile. Prese allora a correre furiosamente qua e là, per stancare l’uomo. Ma in questi nacque l’idea che, se persisteva in quella presa disperata, salvava l’umanità, e con questo pensiero pan-umano la sua forza crebbe illimitata e inesauribile. Il mostro intanto si diede a correre più veloce, finchè le fiamme che emetteva formarono una scia di fuoco. Così, fra fuoco e fiamme, il mostro cominciò a levarsi da terra. Il pensiero universale di quell’uomo elevò anche il nemico.
Quando vedono una cometa, gli uomini rendono grazie a quel valoroso che lotta in eterno, e i loro pensieri salgono a dare nuova forza a colui che cavalca il mostro. Uomini bianchi, gialli, rossi e neri pensano a colui che molto tempo fa divenne ardente.”
 [...leggi tutto about Una leggenda cosmogonica Indù]

Trasformare tutta la vita

Submitted by Lotos on 22 January, 2015 - 20:06

Chi vuole nuotare deve tuffarsi senza paura. E chi ha deciso di far suo l’Agni Yoga deve, tramite esso, trasformare tutta la sua vita. Perché si pensa a malincuore di concedere allo Yoga una parte di qualche ora d’ozio, per vivere il resto del tempo nel pensiero impuro? In verità ogni atto deve essere pervaso da un purificante sforzo ardente.
Ricordate come ho iniziato con voi il conseguimento dell’Agni Yoga. Allo stesso modo conducete i vostri discepoli alla padronanza dello Yoga del Fuoco. Come scultori, cominciate a modellare le varie superfici della materia grezza. Così, con continuità e all’improvviso, fate sprizzare faville di fuoco vitale dalla superficie del caos. Come il gioco della Gran Madre acquista potenza nelle spirali dell’energia di Fohat, del pari, senza paura, offrite agli uomini una comprensione completa della vita — più completa di quella attesa — nella realizzazione dell’Infinito. Non datevi pensiero dei voli e delle cadute dello spirito. Non sono altro che le curve
spirali del moto. Ben peggiore è la distrazione costante e l’egocentrismo.
 [...leggi tutto about Trasformare tutta la vita]

Lettera №2. Condizioni di comunicazione con il Maestro

Submitted by Lotos on 21 January, 2015 - 18:57

Signore e Fratello Stimatissimo, nella nostra corrispondenza continueremo a fraintenderci finche non sarà chiarito completamente che la scienza occulta ha i propri metodi di ricerca precisi ed arbitrari quanto quelli della sua antitesi, la scienza fisica. La seconda ha le sue leggi come la prima; e colui il quale vuole varcare i confini del mondo invisibile non può stabilire in anticipo in qual modo procedere, come il pellegrino che cerca di penetrare nei sotterranei recessi di L’Hassa. - la benedetta - non potrebbe mostrare il cammino alla propria guida. I misteri non sono mai stati né potranno mai essere alla portata della grande massa, no, fino al giorno auspicato in, cui la nostra filosofia religiosa diventerà universale. In ogni tempo solo una minoranza appena apprezzabile di uomini possedette i segreti della natura, sebbene delle moltitudini abbiano potuto sincerarsi in modo pratico della possibilità di ciò. L’adepto è la rara efflorescenza di una generazione d’investigatori; e per diventare tale, egli deve seguire l’impulso interiore della propria anima senza rispettare le prudenti considerazioni della scienza mondana e della sagacia. Il vostro desiderio è di potere comunicare con uno di noi direttamente, senza l’intervento di Madame Blavatsky o di altri agenti. La vostra idea, se ho ben capito, sarebbe di avere tali comunicazioni sia per mezzo di lettere - come la presente che per mezzo di conversazioni dirette, così da avere la guida di uno di noi nel dirigere e specialmente nell’istruire la Società.  [...leggi tutto about Lettera №2. Condizioni di comunicazione con il Maestro]

Pages

Subscribe to Agni Yoga in Italia RSS