I tre stati dei Nostri corpi

Submitted by Lotos on 15 February, 2015 - 11:14

Urusvati conosce i tre stati dei Nostri corpi. Ciascuno stato ha caratteristiche sue proprie, e anche il fisico denso è tanto raffinato da non potersi paragonare con quello terrestre. Il sottile poi è così superiore alle condizioni dell’atmosfera terrestre che differisce sostanzialmente dagli involucri normali del Mondo Sottile. Infine il terzo, che sta fra gli stati denso e sottile, è davvero speciale.
Tutti e tre infine sono così insoliti che per i polmoni e il cuore fisici non è facile resistere alle loro emissioni. Un uomo terreno deve dunque abituarvisi, altrimenti, come minimo, patirebbe di palpitazioni. Non è questione di magia, è la naturale tensione atmosferica della Nostra Dimora.
 [...leggi tutto about I tre stati dei Nostri corpi]

Tags:

L’equilibrio delle Origini

Submitted by Lotos on 14 February, 2015 - 19:33

Quando mostrammo l’urgenza di rigenerare i Nostri Decreti circa l’equilibrio delle Origini, l’umanità non ne volle sapere, e iniziò a trasgredire. Così una parte violò l’equilibrio cosmico. Noi conosciamo il filo della Madre del Mondo. Noi conosciamo la manifestazione della Madre del Mondo. Noi intensifichiamo il flusso globale del Magnete per ristabilire la dottrina del Cuore. Eleggo la Tara come simbolo dell’asserzione del Nostro Decreto. Sì, sì, sì! La Tara e l’Arhat propongono all’umanità un Patto di massimo impegno. Così si costruisce il futuro. Così Noi affermiamo il Nostro impegno. Il futuro è meraviglioso!  [...leggi tutto about L’equilibrio delle Origini]

Il rapporto fra sonno e veglia

Submitted by Lotos on 13 February, 2015 - 11:44

Urusvati conosce bene il rapporto fra sonno e veglia. Per alcuni il sonno è l’opposto della veglia, ma per Noi il sonno è la continuazione del lavoro in uno stato diverso. Non si dovrebbe considerare il sonno altrimenti. Con ciò non si nega che sia necessario. In certe condizioni lo si può ridurre, mai eliminare. In alta montagna, oltre una certa quota, possono bastare quattro ore di sonno.
Non credete a chi vuole convincervi che si può fare a meno di dormire. A parte l’orrore dell’insonnia, il sonno va accettato come parte necessaria dell’esistenza. Qualsiasi livello di sonno avvicina l’uomo al Mondo Sottile. Ci sono vari livelli di coscienza durante il sonno, e la chiarezza di coscienza deve essere coltivata. Prima di sprofondare nel sonno è bene ripetere a se stessi che si va a fare un altro lavoro. Se il libero arbitrio lo accetta, riesce più facile esercitare le proprie forze nel Mondo Sottile. Non si deve temere che in tal modo ci si privi del riposo. Il riposo infatti resta tale e quale, poiché nel Mondo Sottile si usano qualità sottili che non causano stanchezza.
 [...leggi tutto about Il rapporto fra sonno e veglia]

Il valore supremo del cuore

Submitted by Lotos on 12 February, 2015 - 18:58

Urusvati attesta il valore supremo del cuore. Sopra e oltre l’attività di qualsiasi altro centro sta il cuore. Persino Kundalini sembra terrena se paragonata al cuore. L’importanza del cuore è poco compresa. Lo si considera quale punto focale della vita fisica, ma ciò non basta. Il cuore è il ponte che unisce i mondi. Dove il punto d’incontro dei tre mondi si manifesta con chiarezza, il valore del cuore è profondamente compreso. Nella Nostra Dimora il cuore è profondamente venerato.
Alcuni nella Nostra Dimora ebbero incarnazioni separate da molti secoli. La Loro mentalità avrebbe quindi potuto essere molto diversa, dato che dopo tre generazioni i processi mentali mutano radicalmente, ma ciò non vale per la Nostra collaborazione. Una delle ragioni principali è l’ampiezza della coscienza, che però da sola non è sufficiente. Occorre anche il concorso del centro cardiaco. Solo il cuore è capace di collegare stati di coscienza separati da molti secoli. Tutte le operazioni sottili esigono la qualità del cuore.
 [...leggi tutto about Il valore supremo del cuore]

Come intendere la tolleranza

Submitted by Lotos on 11 February, 2015 - 13:03

Dirò come intendere la tolleranza. Quando parliamo di una tolleranza superiore, intendiamo che la Gerarchia può essere indulgente, poiché il cuore del Gerarca comprende tutto; è sensibile a tutto, conosce tutti gli impulsi e le intenzioni, e soppesa ogni bene e ogni male. Con la Sua clemenza, lo Spirito superiore scende al livello di coscienza del discepolo, e con la Sua indulgenza e tolleranza eleva il discepolo. Ma non è in questo senso che il discepolo deve intendere le indicazioni sulla tolleranza. Se il discepolo è intollerante nei confronti del proprio ambiente, la qualità che gli occorre non si può chiamare indulgenza. Quando gli viene suggerito di coltivare la mirabile qualità della tolleranza, significa che per prima cosa deve eliminare ogni atto di critica. Essere tolleranti non significa avere sempre la supremazia sui propri compagni, né che lo spirito sia di tale levatura da poter giudicare chi gli sta intorno. Il consiglio di essere tolleranti vuole soprattutto risvegliare nel discepolo la comprensione del fatto che lo spirito deve liberarsi dell’egoismo, perché l’egoismo è portatore delle più orribili mostruosità.  [...leggi tutto about Come intendere la tolleranza]

Quando le date si approssimano, si può inaugurare l’opera creativa

Submitted by Lotos on 10 February, 2015 - 16:20

Gli uomini non ascoltarono la preghiera pronunciata dal Cristo quando lasciò la Terra. Anche la preghiera proferita dal Buddha fu ignorata dagli uomini. Ma la preghiera che sarà detta da Maitreya percuoterà come un fulmine i cancelli dello spirito umano. Così si stratifica la Terra e si crea la coscienza spirituale. Quando le date si approssimano, si può inaugurare l’opera creativa. Il potere creativo delle Origini mantiene il ritmo, senza ritardi né anticipi. La costruzione delle sfere superiori va di pari passo con la vita planetaria. La portata dell’azione costruttiva dello spirito che stia per completare la propria vita planetaria è così complessa, che si può ben dire che esiste una duplice attività costruttiva, e lo spirito si manifesta allora come guida della vita. Nell’ultimo gradino lo spirito non può affermarsi nelle forme esistenti; infatti, la tensione verso forme nuove pervade potentemente la coscienza e lo spirito. Le parvenze delle forme esistenti corrispondono ben poco alla bellezza del futuro.
Io attesto che molti sono i misteri nella vita di chi sta per divenire Arhat.  [...leggi tutto about Quando le date si approssimano, si può inaugurare l’opera creativa]

Fra le varie interpretazioni delle piramidi, notate quella che delinea i tre Mondi

Submitted by Lotos on 9 February, 2015 - 22:41

Fra le varie interpretazioni delle piramidi, notate quella che delinea i tre Mondi. La cima sta per il Mondo del Fuoco, dove tutto è uno; la parte mediana rappresenta il Mondo Sottile, dove le essenze sono già separate; e la base è il Mondo denso. Questa suddivisione è la più profonda, e la piramide simboleggia le gradazioni che distinguono i Mondi. Tale simbolo è davvero significativo. Nel Mondo denso, le varie nature sono fra loro tanto separate che è arduo pensare che si possano unificare nella sommità ignea. Eppure tutta la piramide fu eretta per la sua cima: le sue basi non 99 hanno altro scopo che consentire ai fianchi di combinarsi e completarsi assieme in modo armonico. Pensate a quante volte quel punto che è la vetta è contenuto nell’area di base. Quel punto di Fuoco presiede alle pietre, rudimentali, frammentarie, deposte al suolo. Molta cura meticolosa è necessaria per assicurare il compimento igneo. Bisogna pensare alla vetta. Non vi inganni il fatto che già nel Mondo Sottile le essenze siano nettamente distinte.  [...leggi tutto about Fra le varie interpretazioni delle piramidi, notate quella che delinea i tre Mondi]

Tags:

Gli uomini sono a un punto morto, ma la folgore mostrerà la via d’uscita

Submitted by Lotos on 8 February, 2015 - 17:29

L’acqua non spegne il Fuoco che purificherà il mondo, né lava i fiumi di sangue.
Nuovi flagelli purgheranno la Terra dal suo male. Io spiego la felicità.
Mostrerò il sentiero di guerra contro il bazar che è il mondo di oggi.
Gli uomini sono a un punto morto, ma la folgore mostrerà la via d’uscita,
E il tuono desterà i dormienti. Montagne sono crollate.
Laghi, prosciugati. Città, inondate. La fame mostra il suo volto.
Eppure lo spirito umano è rimasto immoto.
Andate, insegnate, date soccorso!  [...leggi tutto about Gli uomini sono a un punto morto, ma la folgore mostrerà la via d’uscita]

Nel Mondo del Fuoco lo stimolo del cuore è la forza unificante

Submitted by Lotos on 6 February, 2015 - 18:10

Tutte le manifestazioni delle energie sono sature di potenza creativa, se l’impulso che le muove viene dalla fonte del cuore. Ciò che nell’Universo appare come vera forza motrice, nel laboratorio del cuore si chiama impegno fervente. Ciò che nell’Universo si chiama Fonte della Verità, nella vita si chiama sincerità. Ciò che nell’Universo crea e tiene assieme, ciò che si è affermato col fuoco nella vita, è la fiamma del cuore. Nell’unione spaziale dei corpi è possibile individuare lo stimolo puro e fiammante del cuore. Nel Mondo del Fuoco lo stimolo del cuore è la forza unificante: solo quel fuoco può accendere tutti gli altri fuochi. La rivelazione dello spirito non è opera di meditazione, ma della sensibilità del cuore. Solo ciò che è stato vissuto può essere superato. Solo il cuore che è stato acceso da tutti i fuochi può conoscere la bellezza della vita
superiore. Il futuro condurrà a realizzare queste unioni superiori. Sulla via del Mondo del Fuoco impegnatevi ad apprendere le Leggi supreme dell’Esistenza.  [...leggi tutto about Nel Mondo del Fuoco lo stimolo del cuore è la forza unificante]

Tags:

La spada ardente

Submitted by Lotos on 5 February, 2015 - 22:28

Quando l’umanità perse i fili sensibili della ricettività, si dovette ricorrere a mezzi ignei: la spada ardente della purificazione, la spada ardente della costruzione, la spada ardente dell’impegno, la spada ardente della nuova energia. Tutte le tensioni ignee daranno all’umanità il potere creativo della saturazione del fuoco. Se c’è collaborazione, la spada ardente darà all’umanità le possibilità cosmiche decretate. E quando il potere creativo del Cosmo sarà ardentemente affermato, tutte le energie saranno disponibili. Questa è un’ora decisiva, che eleva la coscienza umana. Così il pensiero umano viene saturato, senza limite.  [...leggi tutto about La spada ardente]

Pages

Subscribe to Agni Yoga in Italia RSS