You are here

Cause energetici di emozioni negative

Primary tabs

12 posts / 0 new
Last post
Minato Namikaze's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 9
Cause energetici di emozioni negative

Le cause primarie di emozioni negative sono impronte karmiche e ignoranza come la loro madre. Le cause secondarie - sono le circostanze che contribuiscono alla realizzazione di specifiche conseguenze karmiche. Parliamo di ultime.

Se abbiamo abbastaza di energia psichica, ci sentiamo bene, allegri e pieni di energia. Ci sentiamo in equilibrio e sconvolgere il nostro equilibrio è difficile. Quando l'energia diventa insufficiente, che provoca la nostra reazione negativa. Soprattutto se qualcuno richiede di noi qualcosa, carica, ci sentiamo un forte consumo di energia. E ciò che non è speso per i nostri bisogni egoistici, ma per qualcuno (nella comprensione di egoismo - è inutile). E che provoca rabbia nella nostra mente illusa. La rabbia sorge quando ancora è sufficiente di energia, ma già sentiamo il suo deflusso, che vogliamo interrompere.

Se una grande quantità di energia bruciata, sentiamo irritazione. Ma quando abbiamo troppo poca di energia, non abbiamo la forza di rabbia o irritazione, quindi solo sentiamo la stanchezza e mancanza di energia.

Sakura's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 4

Minato Namikaze wrote:

Le cause primarie di emozioni negative sono impronte karmiche e ignoranza come la loro madre.

Quanto mi risulta - è il risultato dei pensieri negativi e disorganizzati in passato e incapacità di capire e cambiare la mentalità nel presente.


Minato Namikaze wrote:

Le cause secondarie - sono le circostanze che contribuiscono alla realizzazione di specifiche conseguenze karmiche.

Il risultato della mente offuscata: la rabbia, irritazione, la perdita dell'energia e finalmente - deplezione.

Quindi, per tutti chi sono colpiti da questo problema, la salvezza è la conoscenza e l'applicazione di pratiche spirituali per controllare i pensieri ed emozioni?

È il lavoro che apre le Porte del Paese cui anelate. 
[Foglie del giardino di Moria I, 199]

Minato Namikaze's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 9

Sakura wrote:

Quanto mi risulta - è il risultato dei pensieri negativi e disorganizzati in passato e incapacità di capire e cambiare la mentalità nel presente.

Le nostre emozioni negative, che sono essi stessi il risultato delle nostre azioni e pensieri passate, provocano che la nostra percezione della realtà è colorata da loro. E di conseguenza porta alla produzione di nuove tracce karmiche negative.

Sakura wrote:

Quindi, per tutti chi sono colpiti da questo problema, la salvezza è la conoscenza e l'applicazione di pratiche spirituali per controllare i pensieri ed emozioni?

La disciplina dei sentimenti e pensieri - è parte integrante del sentiero spirituale.

È importante che l’attenzione sia intensa. Lo spirito vigile precede la comprensione. 
[Foglie del giardino di Moria II, 96]

Sakura's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 4

Minato Namikaze wrote:

Le nostre emozioni negative, che sono essi stessi il risultato delle nostre azioni e pensieri passate, provocano che la nostra percezione della realtà è colorata da loro. E di conseguenza porta alla produzione di nuove tracce karmiche negative.

Ho letto la tua risposta e immaginato "scoiattolo in una ruota." 

Scorrimento, l'incapacità di fermare le emozioni negative, guadagnati e sentiti in passato, provocano che la nostra percezione della realtà è colorata da loro, e il risultato è una continuazione del negativo. La domanda è: come si fa a fermare la "ruota"? Come non proiettare le tracce passate in futuro?

È il lavoro che apre le Porte del Paese cui anelate. 
[Foglie del giardino di Moria I, 199]

Hinata's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 4

Si può provare di separare se stessi dal emozione. E cosi si fermano.

Ciò che oggi non è fattibile, sarà facile domani. 
[Foglie del giardino di Moria I, 283]

Minato Namikaze's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 9

Sakura wrote:

Ho letto la tua risposta e immaginato "scoiattolo in una ruota." 

Giusto. Però lo scoiattolo deve capire che c'è la uscita della ruota. Altrimenti come poteva entrare là?...

Sakura wrote:

Scorrimento, l'incapacità di fermare le emozioni negative, guadagnati e sentiti in passato, provocano che la nostra percezione della realtà è colorata da loro, e il risultato è una continuazione del negativo.

Rifiuto di fermare le emozioni negative porta a questo, ma è possibile fermarli.


Sakura wrote:

La domanda è: come si fa a fermare la "ruota"? Come non proiettare le tracce passate in futuro?

Prima di tutto bisogna smettere di creare nuovo negativo. Poi un po 'di tempo da aspettare mentre passerà il negativo, che è stato accumulato in passato. E allo stesso tempo creare un tracce karmiche positive, che trasformano la vita. Ma astenersi dalle azioni negative e rendere i positivi - è facile solo a parole...

È importante che l’attenzione sia intensa. Lo spirito vigile precede la comprensione. 
[Foglie del giardino di Moria II, 96]

Minato Namikaze's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 9

Hinata wrote:

Si può provare di separare se stessi dal emozione. E cosi si fermano.

Essi possono continuare ad apparire, ma l'effetto sarà diverso, perché la mancanza di attaccamento a loro li priverà di potere.

È importante che l’attenzione sia intensa. Lo spirito vigile precede la comprensione. 
[Foglie del giardino di Moria II, 96]

Sakura's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 4

Hinata wrote:

Si può provare di separare se stessi dal emozione. E cosi si fermano.

Senza conseguenze non possono nascondersi, se non passare attraverso ciò che si meritava. Il negativo tornerà di nuovo. Penso che la formula giusta è: "E anche questo passerà". Minato Namikaze ha ragione: "Creare un tracce karmiche positive, che trasformano la vita. Astenersi dalle azioni negative e rendere i positivi". Ecco una via d'uscita della "ruota per scoiattolo".

È il lavoro che apre le Porte del Paese cui anelate. 
[Foglie del giardino di Moria I, 199]

Hinata's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 4

Sakura wrote:

Senza conseguenze non possono nascondersi, se non passare attraverso ciò che si meritava. Il negativo tornerà di nuovo.

Ma perché nascondere o sopprimere? Non ho parlato di questo. Le emozioni negative appariranno fino che non esaurirà la loro energia. Non dobbiamo alimentarli in presente, guardarli da una distanza e cercare di convertirli in positivi. È difficile, ma possibile.

Ciò che oggi non è fattibile, sarà facile domani. 
[Foglie del giardino di Moria I, 283]

Sakura's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 4

Hinata wrote:

Guardarli da una distanza e cercare di convertirli in positivi.

Trasformare l'energia negativa in positiva e mandarla alla creatività.

Ma che cosa devono fare quelli che sono esauriti e trasformare nulla?

È il lavoro che apre le Porte del Paese cui anelate. 
[Foglie del giardino di Moria I, 199]

Hinata's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 4

Sakura wrote:

Trasformare l'energia negativa in positiva e mandarla alla creatività.

Ma che cosa devono fare quelli che sono esauriti e trasformare nulla?

Comprendere ed accumulare.

"Ogni santo ha un passato e ogni peccatore ha un futuro". (Oscar Wilde)

Ciò che oggi non è fattibile, sarà facile domani. 
[Foglie del giardino di Moria I, 283]

Minato Namikaze's picture
Joined: 01/14/15
Posts: 9

Sakura wrote:

Ma che cosa devono fare quelli che sono esauriti e trasformare nulla?

Nulla da ransformare? Allora il uomo gia è un maestro illuminato

È importante che l’attenzione sia intensa. Lo spirito vigile precede la comprensione. 
[Foglie del giardino di Moria II, 96]